Torna alla home page  
 
   

NATIVITA': SUGGESTIONI

3 dicembre 2016 - 29 gennaio 2017

 
Mostra 

NATIVITA: SUGGESTIONI
3 Dicembre 2016
29 gennaio 2017

Presentazione mostra

Il bando mostra
Natività: suggestioni 2017
per gli artisti faentini

Le opere della mostra Natività: suggestioni 2016
- Bottega Jacopo da Bassano, Natività con Gesù
- Ambito nord italiano (XVI sec.), Adorazione dei Magi
- Anonimi Veneto Cretesi, Adorazione dei magi e dei pastori (tre opere)
- Cesare Gioseffo Mazzoni, Adorazione dei pastori e Adorazione dei magi (due opere)
- Giuseppe Milani, Natività
- Bottega locale attribuito ai Ballanti Graziani, scultura con Natività di Gesù
- Giovanni Battista Ballanti Graziani, Presepio entro tabernacolo di legno
- Ambito Tedesco, Natività di Gesù tratta dal Correggio
- Domenico Matteucci, Natività di Gesù
- Ambito italiano sec. XVII. Madonna del latte incoronata
- Ambito emiliano-romagnolo, Madonna del latte
- Bottega romagnola sec.XVIII, Madonna del latte


 

 

 


Natività. Suggestioni dagli artisti faentini
Faenza, Pinacoteca Comunale dicembre 2017 – gennaio 2018

BANDO PUBBLICO di partecipazione alla mostra

TEMA
La Mostra da svolgersi in occasione del Natale 2017, fa parte di un progetto sviluppato in sinergia fra la Pinacoteca Comunale e il Museo Diocesano - Ufficio Arte Sacra. La prima parte del progetto, avviata con una mostra mostra inaugurata il 3 dicembre 2016, ha previsto l’esposizione di quindici opere di diversa datazione, da quelle del Cinquecento fino ad una scultura in ceramica di Domenico Matteucci realizzata una cinquantina di anni fa.
La seconda parte del progetto parte dalla promozione del seguente bando pubblico per invitare gli artisti della Diocesi e della Romagna Faentina a presentare la loro interpretazione della rappresentazione del Presepe. Queste opere saranno selezionate per un’esposizione che si terrà nel dicembre 2017 e che sarà intitolata “Natività. Suggestioni dagli artisti faentini”.
La prima mostra, realizzata dai due istituti con opere conservate nei loro depositi, ha inteso dare semplici suggestioni, in modo da rendere visibile come l’immagine della Divina Maternità abbia mosso il cuore degli artisti nei secoli, interpretando l’avvenimento messo in scena a Greccio da San Francesco d’Assisi, sia nei modi più artisticamente elevati, come in quelli più semplici e umili.
Nel 2017 ispirandosi liberamente al mistero della Natività, una commissione formata da rappresentanti dei due enti, selezionerà creazioni di artisti contemporanei che vogliano riprodurre le proprie suggestioni attorno al tema del Presepe, segno di speranza per l’umanità, per chi abbia o non abbia la Fede cristiana, secondo le modalità di seguito illustrate. Il Presepe è da sempre un segno di pace, ormai in molte culture, festa della Vita e dei piccoli: nel suoi limiti questa iniziativa vuol rinnovare questa invocazione di Pace e di cultura.

DOCUMENTAZIONE
Nel sito di riferimento http://pinacotecafaenza.racine.ra.it/nativita si possono trovare immagini di alcune delle opere in mostra. Tale documentazione intende semplicemente essere un piccolo aiuto al lavoro degli artisti; si tratta di spunti da cui liberamente partire, indicazioni evocative e non certamente esaustive del tema, di cui tenere conto o meno.

INFORMAZIONI TECNICHE
Sono ammessi artisti residenti nell’Unione della Romagna Faentina e nella Diocesi di Faenza – Modigliana; ogni artista può partecipare con una o più opere originali, edite o inedite con la tecnica che predilige. Immagine digitale dell’opera, corredata della scheda tecnica allegata al bando, andrà inviata all’indirizzo info@pinacotecafaenza.it. Il termine ultimo per la presentazione dell’opera è il 15 settembre 2017. La commissione si riserva di esaminare e valutare le opere dal vivo all’indirizzo indicato nella scheda allegata. Le opere insindacabilmente selezionate saranno esposte in Pinacoteca per la durata della mostra, previa sottoscrizione di una liberatoria, e restituite a termine dell’evento; il trasporto e il ritiro saranno a carico dell’artista.

TRATTAMENTO DEI DATI
I dati contenuti nella scheda tecnica saranno utilizzati solamente per lo scopo sopra descritto; la partecipazione al bando dà all’organizzazione implicita accettazione dello stesso. I partecipanti concedono i diritti di riproduzione delle opere selezionate ai fini di promozione dell’evento e di un eventuale catalogo. Tutti i diritti dell’opera come l’opera stessa rimangono proprietà esclusiva dell’autore; l’opera stessa sarà restituita al termine della mostra, senza alcun obbligo da parte degli Enti promotori di prolungarne la messa in mostra.

SCHEDA TECNICA
All'invio dell'imagine digitale dell'opera dovrà essere collegata anche una scheda tecnica completa con le seguenti informazioni: dati anagrafici e recapiti dell’autore; titolo dell’opera; misure; materia e tecnica; breve Curriculum dell'artista; indirizzo dove eventualmente la commissione può visionare l’opera.