Torna alla home page  
 
   

Vestibolo

 

Sala 6

Vestibolo

1 2 3 4 5
6 7 8 9 10
11 12 13 14 15
16 17 18 19 20
21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

 

 

 

 

 

 

Maestro della Pala Bertoni,
Madonna col Bambino, putti musicanti, S. Giovanni Evangelista e il Beato Giacomo Filippo Bertoni
tavola, cm. 136,5x200  + cornice 22 cm., n. inv. 175

Sul trono, sormontato da ampia volta architettonica aperta, decorata da girali e motivi architettonici, siede la Madonna con Bambino sulle ginocchia, intorno alcuni angeli musicanti. A sinistra è ritratto San Giovanni Evangelista intento a scrivere e a destra il Beato Filippo Bertoni intento a pregare, a mani giunte.
L'opera è entrata a fare parte della Pinacoteca in seguito alle soppressioni napoleoniche. La data di esecuzione dell'opera è stata desunta dalla data di morte del Bertoni (1483). Tradizionalmente questa tavola era attribuita al faentino Leonardo Scaletti. Le influenze della cultura ferrarese e del Cossa in particolare sono evidenti. Antonio Corbara in un saggio del 1957-58 (ora ed. 1987) svolse una sintesi delle problematiche relative all'autore della pala (genericamente denominato Maestro della Pala Bertoni) e alle possibilità di rintracciare il suo catalogo.
L'opera è contenuta in cornice lignea dorata e riccamente intarsiata.

Bibliografia specifica:
Antonio Corbara,
Gli artisti, la città. Studi sull’arte faentina di Antonio Corbara,Ozzano, 1986, pp. 45-60.
Anna Tambini, Pittura del secondo Quattrocento in Romagna, "Il nostro ambiente e la cultura", supp. di "Faenza e mi paes", Faenza, luglio 1991, pp. 15-20 ("Il maestro della Pala Bertoni")